Cerca
Categorie
Project Ricerca Welfare

Human Tech, l’innovazione aperta si può fare anche nell’imprenditoria sociale

Un anno di Human Tech, il programma nato dalla collaborazione tra CGM ed Entopan Innovation per supportare le imprese sociali nei percorsi di transizione digitale ed ecologica. Tiriamo le somme e rilanciamo.

Sarà proprio in occasione della Convention del prossimo 20-22 giugno che Human Tech – il programma di Open Innovation promosso da CGM in partnership con Entopan Innovation – compirà il suo primo anno di vita. Un traguardo importante che dà lo spunto per un rilancio.

Questi i KPI, gli indicatori chiave di prestazione: 4 imprese sociali pioniere hanno inaugurato il programma e altre 4 sono state coinvolte successivamente. L’obiettivo è quello di arrivare a 10 realtà entro fine anno. Una massa critica di un certo rilievo, segno che l’innovazione aperta si può fare anche nel campo dell’imprenditoria sociale. Non è solo una questione di mentalità e di approccio, ma un vero e proprio modello che ridefinisce le attività di ricerca e sviluppo, peraltro all’interno di imprese, come quelle sociali, dove l’apertura ai contesti, anche di innovazione, è o dovrebbe essere un tratto caratteristico.

Durante questo primo anno, insieme a Entopan Innovation abbiamo definito e affinato le tappe del programma lavorando molto sull’assessment organizzativo – perché l’innovazione ha bisogno di capacità di elaborazione e di “messa a terra” – e sul codesign di nuovi prodotti e servizi – perché l’innovazione è una costruzione condivisa con stakeholder interni ed esterni.

Ora ci apprestiamo a un ulteriore salto di qualità che consiste nel prototipare soluzioni che reggano alla prova della sostenibilità economica e degli impatti sociali e ambientali. Per questo abbiamo rafforzato la partnership con Entopan capitalizzando il loro ecosistema fatto di startup e provider tecnologici che operano in un quadro di “innovazione armonica”. Inoltre, abbiamo mantenuto saldo il legame con i sostenitori del programma – CGM Finance e Sefea Impact – perché, in quanto soggetti finanziari ben radicati nel nostro settore, possono aiutarci a trasformare in investimenti i nostri percorsi di Open Innovation. Per continuare a mettere, sempre, al centro dell’innovazione digitale e tecnologia le persone.

E se anche tu vuoi orientare la tua Impresa Sociale in modo consapevole verso i percorsi di transizione digitale, che sono ormai ineludibili per qualsiasi impresa, contatta il team di Human Tech, compilando il form sul sito.

Categorie
News

INNO-WISEs: per rendere le imprese sociali innovative e competitive

INNO-WISEs: per rendere le imprese sociali innovative e competitiveÈ partito il 1 luglio INNO-WISEs, il progetto finanziato dal Programma Interregionale Central Europe 2014-2020 e coordinato dalla Fondazione Politecnico di Milano, che punta ad aumentare l’innovatività e la competitività delle imprese sociali. Anche CGM è tra i 12 partner provenienti da ben 5 Paesi europei: Italia, Belgio, Croazia, Slovenia e Polonia. L’obiettivo è innescare il cambiamento nell’impresa sociale, ma qual è il modo in cui INNO-WISEs intende farlo? Partendo da due problemi del settore evidenziati anche dalla Commissione Europea: la mancanza di capacità imprenditoriale a livello manageriale e il gap tecnologico che caratterizza il Terzo Settore. Non si punta solamente all’adozione di nuovi strumenti, perché il progetto consiste in un vero e proprio processo di cambiamento strutturale, sul piano sia mentale che culturale, che permetta alle imprese sociali di essere competitive così come lo sono le piccole e medie imprese italiane.

Nella pratica, il progetto prevede la creazione di una piattaforma ICT per fornire gli strumenti informatici per il marketing, le risorse umane e l’e-commerce e una formazione manageriale condotta attraverso linee guida, webinar, tutorial ed e-learning per affrontare le sfide del mercato in modo innovativo e competitivo.

È durato due giorni il kick-off meeting di lunedì 28 e martedì 29 agosto con cui i partner di INNO-WISEs si sono incontrati per iniziare a lavorare insieme presso la Fondazione Politecnico di Milano. La strada è ancora lunga: il progetto durerà tre anni e opererà nei settori dell’agricoltura, del turismo sostenibile e della raccolta e del riciclo dei rifiuti.

Rimani aggiornato sui canali dei partner e sul sito ufficiale del progetto: http://www.interreg-central.eu/Content.Node/INNO-WISEs.html