Cerca
Categorie
Eventi

Vestiamoci Da Capo: una storia di rigenerazione e di economia del riuso

Lunedì 29 marzo ore 14.30

Appuntamento con il secondo appuntamento del SEOC Digital. Il tempo di un caffè per scoprire storie di cooperative e imprese sociali.

 

Lunedì 29 marzo ore 14.30

Appuntamento con il secondo appuntamento del SEOC Digital. Il tempo di un caffè per scoprire storie di cooperative e imprese sociali.

Ospite della prima chiacchiera è Da Capo un luogo e un progetto imprenditoriale della cooperativa Giuliano Accomazzi scs che da oltre trent’anni lavora sul territorio torinese per promuovere un welfare comunitario.

Nato nel 2019, Da Capo non è solo un negozio di abiti usati e sartoria sociale, ma anche uno spazio di sviluppo del re-fashion per una moda circolare e sostenibile e soprattutto un luogo di rinascita per le donne in fragilità che qui trovano un’occasione di riscatto.
Durante l’emergenza covid è stata lanciata anche l’iniziativa Da Capo Baby: una campagna crowdfunding per realizzare 20 kit nascita con indumenti e prodotti per il neonato e le neo mamme da donare alle famiglie in particolare fragilità.

Ci racconteranno questa storia Elisabetta Bottero, referente di Da Capo, e Venusia Vitale, responsabile area infanzia della Cooperativa Accomazzi di Torino, in dialogo con Elisa Di Carlo di Gruppo Cooperativo CGM

In diretta sui canali social del Social Enterprise Open Camp o su www.socialopencamp.org 
Facebook Social Enterprise Open Camp 

Con il supporto di
Fondazione Cariplo e Compagnia di San Paolo nell’ambito dell’iniziativa Innovazione per lo sviluppo, Assimoco, FONDAZIONE CRT, UBI Banca, Fondazione Italiana Accenture

Categorie
Eventi

Equinozio di primavera con Mappa Celeste: trasformare energia sociale in energia politica

Trasformare energia sociale in energia politica

La cassetta degli attrezzi per le amministrative 2021 comincia col condividere buoni esempi. Sabato 20 marzo 2021, dalle 21h, in diretta Facebook

Segui la direttaIl 2021 sarà un anno di elezioni amministrative in 1298 comuni italiani.
In un comune su sei, quindi, i cittadini saranno chiamati a scegliere chi guiderà la delicata e importante fase post pandemica. Tanti cittadini si stanno chiedendo in questo momento se è possibile incidere con il proprio contributo al futuro del proprio territorio, ma non sanno come. Tanti giovani desiderano far sentire la propria voce, ma pensano di essere soli.

La Mappa Celeste, il cui motto è “trasformare energia sociale in energia politica” vuole proporre metodi ed esempi per offrire delle risposte basate sull’esperienza. Intende rigenerare la fiducia nel contesto elettorale come incontro tra una proposta di futuro (che va costruita) e una collettività disposta a sostenerla. Vuole mettere al centro le esperienze giovanili come fulcro del futuro desiderabile, capaci di protagonismo ed efficacia per la collettività tutta.

Da tre anni la Mappa Celeste dà appuntamento ogni equinozio e solstizio, e il primo appuntamento dell’anno sarà quindi questo sabato 20 marzo, alle ore 21, in diretta Facebook dalla pagina della Mappa Celeste (www.facebook.com/mappaceleste), per accogliere insieme la primavera. Daremo voce ad una ventina di esperienze e azioni trasformative che hanno qualcosa da insegnarci sui metodi e sui temi in grado di produrre cambiamento nelle comunità. Lo faranno con presentazioni di cinque minuti e spazio per il dibattito.

Saranno con noi giovani sindaci di piccoli Comuni della Lombardia e della Calabria, liste collettive che hanno ottenuto riconoscimento elettorale investendo sul coinvolgimento dei giovani dal Lazio come dal Veneto, portatori di metodi che hanno permesso il rafforzamento di coalizioni e capacità di creare alleanze tra forze diverse attorno a carte di valori e road map, con uno sguardo alle esperienze internazionali.

Vogliamo avviare, con l’occasione di queste amministrative, uno spazio di confronto libero dove ci si possa fare sorprendere delle esperienze altrui per immaginarsi, in prima persona e in maniera collettiva, un modo nuovo per le città in cui abitiamo.

Nel 2020 e in questo inizio di 2021, niente è andato come ci aspettavamo. Ma niente è ancora scritto per quello che verrà.

La Mappa Celeste si propone come strumento aggregante, positivo ed efficace, fondata da:
ACLI, Fim-Cisl, CNCA, Federsolidarietà, CGM, JSN. E’ in rete con: ASVIS – Festival dello Sviluppo Sostenibile, NEXT, Festival Nazionale dell’Economia Civile, Le giornate di Bertinoro per l’economia civile, IN-InnovarexIncludere.

Maggiori informazioni sull’esperienza della Mappa Celeste e restituzione delle attività del 2020:
www.mappaceleste.it
mappaceleste@gmail.com

Categorie
Eventi Project

Master Parenting in Work and Life: l’evento finale del progetto

L’evento finale del progetto MASP

Si terrà giovedì 25 marzo, dalle ore 10:00 alle ore 13:00, e venerdì 26 marzo dalle ore 9.30 l’evento conclusivo del progetto MASP – Master Parenting in Work and Life. Un evento digitale, trasmesso in live streaming gratuitamente sulla piattaforma www.maspfinalconference.com e sulla pagina Facebook di Masp, che costituirà un’occasione per approfondire due macro temi: la conciliazione tra vita personale e lavorativa e la promozione della partecipazione femminile al mercato del lavoro, basandosi sull’esperienza maturata in due anni di lavoro sul campo dal progetto MASP.

L’obiettivo principale del progetto, oltre a fornire alle donne con carichi di cura, disoccupate, competenze utili nella ricerca del lavoro e a incoraggiare una divisione più equa delle responsabilità familiari tra uomo e donna, è stato quello di supportare le imprese nell’accogliere l’invito a condividere nuovi strumenti, utili a riconoscere l’importanza di queste competenze sui luoghi di lavoro, per lo sviluppo organizzativo e l’incremento della competitività in azienda. Il tutto coadiuvato da una costante ricerca e analisi delle best practices attivate a livello nazionale ed europeo al fine di creare un modello condiviso in grado di beneficiare di una preziosa partnership multi stakeholder.

MASP è un progetto finanziato dall’Unione Europea e composto da un partenariato internazionale che vede il Comune di Milano quale ente capofila dei seguenti partner: Agenzia del Lavoro della Provincia Autonoma di Trento, AFOL Metropolitana, Associazione BIN ITALIA, API (Associazione Piccole medie Imprese), Gruppo Cooperativo CGM, EUROSMAC, Lifeed (maam Life Based Learning), REVES Network e AICCON.

Giovedì 25 marzo | 10.00-13.00

L’evento seguirà un programma denso di interventi a cura di importanti esperti impegnati in questi anni all’interno del progetto MASP, un panel di relatori che sarà in grado di fornire ai partecipanti uno spaccato non solo nazionale, ma anche europeo, dei temi trattati grazie alla specifica connotazione del progetto.
Sarà l’occasione ideale per indagare i risultati di un progetto virtuoso portato avanti dal 2019 ad oggi e approfondire i temi della conciliazione tra vita personale e lavorativa e la promozione della partecipazione femminile al mercato del lavoro .
Per visionare il programma della mattinata e iscriversi all’evento online: www.maspfinalconference.com.Iscriviti qui

Venerdì 26 marzo | 9.30-13.30

Al webinar finale parteciperanno l’eurodeputata Frances Fitzgerald, relatrice del Parlamento europeo su “La prospettiva di genere nella crisi del Covid-19 e nel periodo post-crisi”, Marina Calderone, membro del CESE, e Jiri Svarc, capo dell’unità Strategia per gli investimenti sociali, Commissione europea, DG Occupazione e affari sociali.

Durante questo webinar avrai l’occasione di:

  • scoprire i risultati finali del progetto MASP;
  • esplorare possibili sinergie tra diverse iniziative e programmi europei, comprese azioni sui temi dell’equilibrio tra vita professionale e vita privata e occupazione (femminile);
  •  discutere le prospettive per le azioni a livello europeo, nazionale e locale in un periodo in cui una serie di strategie, programmi e politiche riguardanti il Fondo per la ripresa e la resilienza, il Fondo strutturale e di investimento europeo e il piano d’azione sull’attuazione del pilastro sociale sono ultimati.

Il seminario può essere seguito in lingua inglese e italiana. Scopri il programma qui.

Registrati quiIscriviti quiIl presente articolo ha ricevuto un sostegno finanziario dal programma dell’Unione europea per l’occupazione e l’innovazione sociale “EaSI” (2014-2020).

Esclusione di responsabilità
Le informazioni, la documentazione e i dati contenuti in questo documento sono di esclusiva responsabilità dell’autore e non riflettono necessariamente il parere della Commissione europea. La Commissione europea non è responsabile per l’uso che può essere fatto delle informazioni qui contenute.

Categorie
Eventi Finanza

Filantropia ed economia sociale: il primo digital talk del SEOC

In attesa dell’evento di formazione residenziale a Venezia, Gruppo Cooperativo CGM e Opes-Lcef organizzano un ciclo di appuntamenti di formazione e riflessione online articolati in 4 diversi format:

Digital talk
Momenti di dialogo e confronto tra le più importanti voci del panorama dell’imprenditoria sociale

Storytelling
Dirette social in cui le imprese sociali si raccontano, nel tempo di un caffè dopo pranzo

Workshop
Palestre di apprendimento attivo online dove guidati da esperti workshop leader sarà possibile apprendere facendo

Video
Il punto di vista di mentor, speaker, esperti del settore su Planet & People e imprenditoria sociale

 

Filantropia ed economia sociale: nuove mappe in tempo di emergenza e ricostruzione

Venerdì 12 marzo alle ore 16.30 

In un’epoca così fragile e complessa come quella attuale, in cui sempre più forti si fanno le necessità di sostenere realtà imprenditoriali a vocazione sociale, ma sempre più limitate risultano essere anche le risorse da investire in questa direzione:

  • È possibile per il mondo della filantropia elaborare nuovi modelli virtuosi capaci di rigenerare le risorse?
  • E al contempo è pensabile che imprese sociali e a impatto riescano a sposare una nuova idea in cui il sostegno ricevuto possa essere riconvertito in supporto per altre realtà similari?

Nel digital talk si discuterà di questo e di nuovi strumenti finanziari

Dialogano
Chiara Boroli- Fondazione De Agostini
Elena Casolari- Fondazione Opes-Lcef
Felice Scalvini -Fondazione Asm
Domenico Bizzarro -Cooperativa La Rete
Teresa Scorza -Cooperativa Namasté

 

International guest
•Maarten Derksen -DOEN Foundation

 

Conduce
•Carola Carazzone -Assifero/Dafne

Iscrizioni qui