L'educazione dei giovani in contesti non formali

Esperienze e pratiche da cui (ri)partire

webinar cgm educazione

La pandemia ha acuito la necessità di focalizzare l’attenzione educativa sull’integrazione del modello tradizionale di apprendimento con altre esperienze non formali che attivino l’intera comunità educante sul territorio.

Il modello di apprendimento classico, quello dei servizi educativi tradizionali e della scuola, rappresenta solo una parte delle occasioni di acquisizione di competenze e skills formali e informali di ragazzi e giovani. A noi, imprese sociali, il ruolo di creare e incentivare le altre opportunità di crescita e di tessere la rete delle relazioni nelle comunità.

Nel webinar del 15 aprile ore 11.00 parleremo di questo e presenteremo alcune esperienze e buone pratiche della rete CGM e non:

Ragazzi e giovani alle prese con la vita. Esperienze “formative” dentro e fuori la scuola
con Federico Samaden, dirigente scolastico Istituto Alberghiero Levico già Responsabile Comunità San Patrignano di Pergine Valsugana

Fare innovazione nelle / delle politiche giovanili: il caso di Parma
con Alessandro Catellani, CASCO Centro per gli Apprendimenti e lo Sviluppo delle Competenze (Cooperativa Gruppo Scuola)

L’educazione nei contesti informali. Lo sport come motore di apprendimento per bambini e ragazzi
con Giuseppe Di Marzo, Società Sportiva Sant’Anastasia Calcio (NA) e vice presidente Consorzio Proodos

Moderano
Francesca Gennai, consigliera CGM con delega all’educazione
Simona Taraschi, Responsabile Area Educazione CGM
Flaviano Zandonai, Open Innovation Manager CGM

Iscriviti quiScarica il programma completo