CGM al Social Innovation Campus 2021 per parlare di rigenerazione e rilancio delle periferie

Social Tech: la reazione per rinascere

Ritorna il “Social Innovation CAMPUS” promosso dalla Social Innovation Academy di Fondazione Triulza in MIND dedicato al tema Social Tech: la reazione per rinascere. La seconda edizione del Social Innovation Campus si svolgerà il 3 e 4 Febbraio 2021 in modalità digitale e potrà essere seguita in streaming da tutto il territorio nazionale.

Un appuntamento importante dopo il nuovo e difficile scenario economico e sociale tracciato dall’emergenza sanitaria e la necessità di mettere insieme nell’ambito del Campus tutte le migliori innovazioni ed energie per reagire: giovani e nuove generazioni di cooperatori, realtà del terzo settore e dell’economia civile, start-up e aziende tecnologiche, università, centri di ricerca, enti locali e imprese profit e sociali.

Un ricco programma culturale che parte con l’evento di apertura (https://sicampus.org/events/evento-di-apertura-social-innovation-campus-2021/) e si sviluppa su molti temi: economia circolare, trasferimento tecnologico al terzo settore, infrastrutture sociali e green per la rigenerazione urbana, coinvolgimento delle comunità, cooperazione nella competizione imprenditoriale, esperienze europee e cronache da paesi dove la sfida è ancora più difficile. Un palinsesto costruito in modo partecipato insieme alla rete di fondatori e partner di Fondazione Triulza.

Link al Programma Culturale: https://sicampus.org/sicampus-2021/programma-culturale/

Iscrizioni e approfondimenti al link: https://sicampus.org/

Infrastrutture sociali per la rigenerazione e rilancio delle periferie

Come CGM il tema della rigenerazione ci sta a cuore, anche perchè è trasversale a tutte le filiere tradizionali dei servizi della rete: recuperare luoghi per costruire e ricostruire relazioni.

Il 3 febbraio durante il Social Innovation CAMPUS, rifletteremo insieme ai nostri ospiti sul tema della rigenerazione sia nella prospettiva delle imprese sociali, sia come campo di applicazione dell’innovazione sociale.

Attraverso il racconto di esperienze diverse tra loro per collocazione geografica, funzioni e governance analizzeremo i processi di riqualificazione di spazi e beni abbandonati che attivano la costruzione di nuove comunità aperte e inclusive, stimolano la nascita di reti di collaborazione e di nuovi modelli di welfare fondati sulla partecipazione e sulla relazione.

Porteranno la loro esperienza, guidati da Andrea Biondello, consigliere CGM e vicepresidente Cooperativa Giuliano Accomazzi, :

  • Ilaria Nasciuti, Presidente La Polveriera
  • Andrea Paoletti, Founder e Presidente Wonder Grottole
  • Guido Geninatti, Direttore CoAbitare Torino

3 febbraio 2021
ore 14.00 – 14.40

Evento gratuito
Iscrizioni e approfondimenti al link: https://sicampus.org/

Le tre esperienze di rigenerazione

CoAbitare – Torino

Nato a metà dell’800 per essere luogo di rifugio e accoglienza, oggi è sede di Housing Giulia, l’esperienza torinese dell’impresa sociale Co-Abitare. Un progetto di Residenzialità Temporanea innovativo che fa della mixitè il suo punto di forza, coniugando vivere, arte, benessere e progetti sociali

www.housinggiulia.it

La Polveriera – Reggio Emilia

Da rimessa per carrarmati a quartiere simbolo e promotore di rigenerazione e innovazione sociale.
È l’incredibile trasformazione della Polveriera di Reggio Emilia, un laboratorio attivo di cultura sociale nel quartiere Mirabello. Nei suoi spazi hanno sede cooperative, associazioni, laboratori, botteghe ma anche un bar e un ristorante.

lapolveriera.net

Wonder Grottole – Grottole (Matera)

Wonder Grottole è un progetto sperimentale che coinvolge e mette in relazione persone ed energie provenienti da tutto il mondo, è un’impresa sociale che lavora per riabitare il centro storico del borgo di Grottole, grazie alla rigenerazione di case abbandonate e alla creazione di una nuova comunità.

www.wondergrottole.it